La storia della festa

2005

Finalmente, dopo alcuni anni di silenzio, ritorna la Sagra patronale. Ricca di motivazione e di nuove idee, la rinnovata manifestazione propone di "festeggiare" la "poenta". La sagra quindi oltre a essere un momento di gioia e di festa, diventa anche un momento di Arte e Cultura: il primo "PALIO DEA POENTA", il mercatino dell’antiquariato, artigianato e agricolo, la mostra dei pittori, il concorso di Miss & Mister Castelminio, la sfilata di moda e molto altro ancora.

2006

Vista l’esperienza esaltante e positiva del primo anno, l’intento del gruppo nel proporre quest’anno la "Festa dea Poenta" è quello di migliorare e arricchire il calendario con nuovi eventi oltre a quelli già proposti lo scorso anno: la "Passeggiata de Brusaporco", la mostra storica fotografica "C’era una volta...", il concorso canoro per i piccini "Baby Music", ecc.

2007

Si continua sempre perfezionando. In questa edizione siamo protagonisti di un evento molto importante. Ricorrono i 50 anni del cambio di denominazione del toponimo da "Brusaporco" a "Castelminio" i due nomi di un paese. Molti sono stati gli eventi in particolar modo culturali dalla mostra di pittura degli artisti resanesi, all’annullo filatelico, dalla rappresentazione teatrale della Compagnia Negri "Madona del Caravajo" scritta dalla Nina Scapinello ex insegnante elementare a Catelminio, alla, per la prima volta a Castelminio, esibizione del Gruppo Sbandieratori di Merlara (Padova). Non si può dimenticare il trenino Dotto che ha arricchito la nostra festa assieme all’ordinazione sacerdotale di Don Maurizio Pellizzari e al 60° di Sacerdozio di Don Egidio.

2008

La nostra sagra ha preso notorietà nel nostro circondario diventando una bellissima occasione di socializzazione e promozione culturale di ottimo livello e così abbiamo provveduto a registrare il nostro marchio "FESTA DEA POENTA". Sono state inserite due novità: la "birra de poenta" (la prima birra con l’80% di mais), e il "Polentino" (il primo formaggio cagliato con farina di mais). Tra gli eventi abbiamo integrato con una mostra "Quando si emigrava", l’esibizione dei Quad e i voli turistici in elicottero e l’esibizione Power Pulling. Abbiamo ospitato la Banda Aurilia accompagnata dalle majorettes che hanno aperto la sfilata per il 4° palio dea poenta. Siamo un gruppo sensibile alla salvaguardia del nostro ambiente in cui viviamo per questo motivo abbiamo cominciato ad usare stoviglie in mater-bi.

2009

Con rinnovato entusiasmo è iniziata la 5a edizione della "Festa dea Poenta". I suggerimenti culinari, uniti agli spettacoli proposti nelle precedenti edizioni, hanno riscosso grande successo e questo è il motivo trainante che sostiene il gruppo sagra con i numerosi volontari. Quest’anno abbiamo dedicato dello spazio anche ai diversamente abili: è infatti stato organizzato un giro ciclistico e un concerto. Inoltre abbiamo colto l’occasione per inaugurare la canonica con la benedizione di S.E. Mons. Andrea Bruno Mazzocato. Da ricordare che nella giornata dedicata al Palio abbiamo avuto il piacere di avere con noi il Gruppo "Amissi dea Trebbiatura" di Campodoro preceduti dalla sfilata dei trattori d’epoca del Gruppo A.A.T.E. con l’esposizione FIAT 500 d’epoca che ha accompagnato la prima marcia dea poenta.

2010

Con la 6° edizione è cambiata la leadership, ma non è cambiato lo spirito del gruppo e di squadra che ha portato vittoria in questi anni. Anche in questa edizione il gruppo ha saputo intraprendere una serie di iniziative tese alla valorizzazione del territorio, della cultura e delle nostre antiche tradizioni, riproponendo tutte le già avviate manifestazione degli scorsi anni, dalla cultura allo sport. C’è stata l’esibizione dell’unità cinofila primo soccorso dei Carabinieri Regione Veneto.

2011

"A ogni cosa il suo tempo" ecco cosa dicevano i vecchi saggi in campagna. I colori unici di settembre e le incantevoli notti di fine estate sono il giusto tempo per la nostra "Festa dea Poenta", arrivata alla 7° edizione. Da quest’anno il luogo in cui si svolgeranno i principali eventi è cambiato. Per l’incremento di pubblico venuto in questi anni, ci siamo spostati presso gli impianti sportivi in una posizione ancora più strategica intensificando il nostro calendario con l’aggiunta dell’esibizione di motorini "Le Follie De Na Volta". Abbiamo ospitato la manifestazione "La Divisa al Servizio del Cittadino" permettendo, a chi voleva vedere Castelminio dall’alto, di farlo con un giro in Mongolfiera.

2012

Si riparte puntuali con l’organizzazione dell’8° Festa dea Poenta. Siamo pronti anche quest’anno a farvi trascorrere piacevoli serate in allegria. Non solo divertimento, da sempre sensibili alle problematiche sociali, in questa edizione si è tenuto un convengo "Alzehimer e Volontariato". Come manifestazioni è stata introdotta oltre alla ricca gamma di manifestazioni già consolidate nelle edizioni precedenti. La Gimkana Trattoristica in notturna e la processione storica che rievoca il passaggio dei Santissimi Patroni del nostro paese Vittore e Corona. Abbiamo inoltre anche creato un’esposizione della produzione del MAIS del Triveneto per poter rendere la nostra manifestazione ancora più speciale.

2013

Il nostro staff e il nostro tendone sono pronti per accogliere tutti i visitatori che ogni settembre sono sempre più numerosi. È una sagra che, pur essendo innovativa e pur presentando sempre nuove iniziative, conserva allo stesso tempo, anche grazie a tutte le manifestazioni e ai piatti proposti dalla cucina, un sapore e un clima tradizionale e "paesano". In collaborazione con l’Università degli Studi di Padova è stato fatto un convegno "Convegno so a Poenta" con uno sguardo alle nuove produzioni e ai nuovi sementi. Non si può poi dimenticare che è stata dedicata una serata al Disastro del Vajont. Tra le diverse iniziative è stata introdotta l’esibizione dell’albero della Cuccagna.

2014‏

Siamo tutti pronti a festeggiare il 10° anniversario dell'ormai famosa "Festa dea Poenta". Con grande soddisfazione siamo arrivati a questo traguardo, grazie ad un gruppo di volontari che cresce sempre di più. Per festeggiare questo avvenimento abbiamo voluto arricchire il nostro programma già molto intenso con numerose altre attività, tra le quali eventi culturali, serate dedicate ai giovani e la giornata dello sport. Anche per i bambini non mancheranno molte sorprese. Quindi vi aspettiamo numerosi a festeggiare con noi!!!

2015

Grazie agli ottimi risultati dello scorso anno abbiamo finalmente ottenuto il nostro obiettivo: l’inaugurazione del nuovo Vecchio Asilo! Sarà un appuntamento importante per tutta la comunità che ha lavorato molto per restaurare completamente uno dei luoghi di ritrovo centrali della nostra storia. Risultato ottenuto grazie alla partecipazione sempre rilevante dei nostri visitatori. Come ogni anno avranno una grande scelta di manifestazioni ludiche e culturali a cui prendere parte, oltre naturalmente all’ottima cucina sempre pronta ad accontentare anche i palati più esigenti. Una speciale attenzione sarà rivolta al Centenario della Grande Guerra, con vari momenti dedicati al ricordo del conflitto e dei nostri soldati. Al centro dell’attenzione naturalmente ci sarà il Palio, con la sfida tra le quattro contrade, ma ci saranno molti altri eventi da non perdere!!!

2016

Un particolare pensiero va quest'anno al nostro caro Don Ireneo, che ha sempre partecipato con tanta gioia alla nostra sagra, lasciando il posto al nuovo arrivato Don Enrico. Il benvenuto al nuovo parroco ed il saluto al precedente sono stati momenti molto commoventi ed intensi. In questa edizione, grazie alla preziosa collaborazione dei volontari abbiamo potuto migliorare l'organizzazione delle manifestazioni proposte, rispettando i sempre più rigidi criteri di sicurezza, ad esempio abbiamo reso più sicura l'area del power pulling sia per i partecipanti che per i visitatori, senza nulla togliere al grande spettacolo. Come ogni anno non sono mancate le classiche manifestazioni della "festa dea poenta" come il palio, la marcia, le esibizioni dei quad e la gimkana, il tutto accompagnato dall'ottima cucina, inoltre visto il sempre crescente numero di visitatori abbiamo ampliato anche l'area giovani, realizzandola completamente all'aperto garantendo il divertimento con dj e cover band che hanno riscontrato un grandissimo successo.

2017

Grazie agli ottimi risultati degli anni precedenti abbiamo raggiunto un’altro importante obiettivo. La realizzazione della nuova cucina che permetterà ai cuochi di lavorare in tutta sicurezza e non sarà più necessario smontare e rimontare l'attrezzatura di anno in anno. Altra novità di quest’anno è stata quella di trasferire il Palio dea Poenta in P.zza Giovanni Paolo II (adiacente alla chiesa), per garantire maggiore sicurezza e alta visibilità. Per i giovani e giovanissimi c’è stata la giornata “Holi Color Explosion” con un grande successo di pubblico e presenze. Durante la manifestazione il maltempo non ci ha agevolato e purtroppo siamo stati costretti ad annullare alcuni eventi, malgrado ciò l'affluenza è stata consistente lo stesso. Vi ringraziamo per essere intervenuti è vi aspettiamo numerosi anche il prossimo anno.